Ultime news

LA TECNICA NELLE SCUOLE CALCIO – 2° Pt – a cura del Prof. Valter Baldeschi

on 23 aprile 2017
LA CAPACITA’ DI ORIENTAMENTO SPAZIO – TEMPORALE.
La capacità di orientamento permette di determinare esattamente la posizione ed il movimento del corpo nello spazio e nel tempo in riferimento ai continui movimenti propri, dei compagni e degli avversari, del pallone e del campo di gioco.
La tecnica di gioco prevede sempre l’esecuzione di un determinato gesto collegato con il rapporto spazio – temporale e con la valutazione delle situazioni che lo condizionano come ad esempio:
1) Individuare gli spazi liberi e smarcarsi;
2) Individuare i compagni liberi per il passaggio;
3) Capire quando è necessario tirare in porta, calcolando la posizione dei compagni, degli avversari e del portiere. 

Un efficace esercizio propedeutico ad allenare la capacità di orientamento spazio – temporale è il ben noto “TRASMISSIONE PALLA E OCCUPAZIONE SPAZIO LIBERO”-

Di seguito illustriamo in modo semplice ed intuitivo lo svolgimento dell’esercitazione. Si forma un cerchio con 7 cinesini e 6 atleti. Ognuno occupa uno spazio lasciando un cinesino libero. Nel gioco è presente un solo pallone che un giocatore trasferisce ad un compagno di fronte andando nel contempo ad occupare lo spazio del cinesino libero.  Nel contempo il giocatore che riceve il pallone a sua volta lo trasferisce ad un altro compagno di fronte e va ad occupare lo spazio lasciato libero dal precedente compagno. In questo modo si stabilisce una coordinazione  spazio – tempora e di orientamento. La variante del gioco  è l’intensità, quindi aumentando la velocità di esecuzione     dell’esercizio.

 

 

 

 

 

Share this post:
scuolacalcioLA TECNICA NELLE SCUOLE CALCIO – 2° Pt – a cura del Prof. Valter Baldeschi